Il dovere di ogni buon investigatore non è solo fatto di misteri da scoprire e deduzioni da fare. C'è anche il lavoro sporco, i pedinamenti, gli spostamenti ed è basilare annotarsi tutto, dai luoghi visitati ed alle loro peculiaretà, perchè spesso sono proprie questa a permettere di risolvere un caso complicato.

Lago Fantasma

Descrizione

Dimora della famiglia Gunn da quando il loro antenato Angus Gunn, scozzese di orgine e naufragato in California nel 1870 con la regina di Argyll, vi si stabilì. La località era situata poco fuori da Rocky Beach, in una zona collinare antecedente le montagne. Si raggiungeva da una ripida via che serpeggiava tra due pareti collinose, dritta e tortuosa, fiancheggiata da alberi e parallela a un piccolo torrente. Il bosco circondava le colline e la via dopo un passo tra di esse scendeva poi a una vallata dominata da un laghetto artificiale, chiamato appunto il Lago Fantasma, largo appena due volte più di due volte un campo da football, con un piccola isola montuosa al centro su cui crescevano pini e vi era posta una un palo con una lanterna da segnalazioni alla sommità. Tra l’isola e la spiaggia erano posti sassi che permettevano l’accesso all’isolotto. Vicino al lago vi era la residenza dei Gunn. Angus Gunn, vi si stabilì perchè la conformazione del terreno gli ricordava le Highlands scozzesi in cui era cresciuto e murò la casa, e creò il laghetto, proprio come nella sua terra natia, un fiordo naturale su cui sorgeva la casa Gunn dal 1352. Quell’insenatura era chiamata il Fiordo dal Fantasma perché secondo le leggende un antenato dei Gunn vegliava con il suo spirito sulla famiglia dall’invasione dei vichinghi.

Luoghi

  • Casa Gunn